Svadhisthana

GODI LA VITA!

Chakra è uno Spazio di coscienza che si coltiva a secondo della qualità. Noi possiamo andare a lavorare sull’elemento in questo caso l’Acqua.

Il significato di Svadhishana è Sva: Sé e stana: Stato o dimora cioè Dimora del sè.

Nel secondo chakra rimaniamo sempre in qualcosa di tangibile concreto ma fluido, morbido legato al movimento: piacere fisico, respiro sereno, ondeggiante, bacino alleggerito.Senso di fluidità piacere nello stiramento e nel ritmo.

L’acqua si abbina al senso del gusto, la saliva e l’organo è la lingua.La zona del corpo che maggiormente rappresenta la qualità dell’acqua è il bacino a forma di coppa e i genitali, che sono l’organo d’azione del piacere.

Il concetto acqua lo andiamo a realizzare a 2-3 cm sotto l’ombelico, a livello dell’osso sacro sopra il pube, questo è il punto di attivazione, lo Kshetram. Lo andiamo a creare proprio al centro della scodella del bacino all’altezza degli organi genitali , alle ghiandole surrenali e ai reni. Le ghiandole surrenali producono adrenalina che agisce in situazioni di stress.

In questo spazio troviamo la coscienza di sé, attraverso le emozioni, le relazioni con gli altri e con il mondo che ci circonda, andiamo a scuotere paure profonde ed ad acquisire fiducia in noi stessi e negli altri.

L’acqua è l’elemento indispensabile per sviluppare la vita. La vita appare nell’acqua dove si cresce, dove avviene la fecondazione. La fluidità nel corpo si manifesta nello stiramento. L’acqua genera l’elasticità nel tessuto umido giovane. Il nostro corpo è composto dal 70% di acqua, l’elemento prevalente. Quando i tessuti perdono l’acqua diventano rigidi. Anche la mente diventa meno elastica, i bimbi hanno sete di conoscenza a differenza dell’anziano che non ha più quello spazio di coscienza elastico che permette di imparare e conoscere.

Il respiro regolare fluisce senza modificarlo con circolarità. Fluidità del movimento del respiro. L’elemento acqua è quello che attiva Prana per accrescere la vita.

Attiviamo il piacere, con il gusto, la salivazione a livello di percezione fisica con lo stiramento.A livello emotivo il piacere nel fare qualcosa e farci piacere quello che facciamo. Adattarsi, morbidi, fluidi, la gioia non solo fisicamente ma anche mentalmente. Il secondo chakra è legato alle nostre emozioni, il concedersi di sentire emozioni. Ogni chakra può essere in carenza o in eccesso. Se in carenza sono persone bloccate, con poca dimestichezza nei movimenti che tendono a muoversi poco, con scarsa capacità di accogliere quello che si sente. Quando è in eccesso sono persone completamente possedute dalle loro emozioni, si lasciano trascinare dalla rabbia o dalla ricerca del piacere o della gioia. Perciò è con una pratica fluida sopratutto sul bacino e le anche, con la meditazione e l’aiuto del fuoco del Manipura Chakra che andremo a calmare le acque del secondo chakra.

Il loto dello Svadhisthana è composto da 6 petali rossi.

Lo Yantra, la forma geometrica è la luna crescente a forma di coppa, color argento o arancione. La luna influenza molto il moto dell’acqua, ha un’influenza sulle maree oceaniche, quando c’è la luna piena o la luna nuova le maree sono molto intense. Perciò la luna influenza anche la nostra acqua, la luna piena può portare eccitazione e nervosismo.

Il veicolo è il Coccodrillo che con il suo movimento da il senso della natura sensuale e non a caso il grasso del coccodrillo viene utilizzato per incrementare la virilità. Sulla terra il moto del coccodrillo è lento e pesante ma in acqua diventa sinuoso, agile, flessibile perciò è il simbolo del dominio dell’elemento acqua.

Le divinità sono Vishnu e Rakini Shakti. Vishnu, il Conservatore, rappresenta il potere di conservazione della razza, motivo per cui risiede nel secondo Chakra, sede della procreazione. Rakini Shakti,la dea che beve con gusto il nettare del settimo chakra, inspirata all’arte e alla musica.Il bija mantra è VAM “strumento della mente”. Per ottenere una pronuncia corretta le labbra assumono la forma dello spicchio della luna e la lingua a coppa, Vang, vang, vang……Namastè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.