Manipura Chakra

Manipura Chakra dal sanscrito Mani: gioiello e Pura: contenitore “Lo scrigno dei gioielli”, lo scrigno in questo caso è l’addomee il gioiello è la sua qualità il Fuoco, la fiamma, la gemma dal colore rosso, è qui che si sviluppa il calore vitale, l’ardore, la passione, la forza del fuoco, è qui che possiamo esprimere il proprio io che vuole andare avanti nel mondo, camminare avanti nel ritmo della vita. Conosciuto anche come Plesso solare è il centro della nostra Energia.

 

Ogni chakra ha un organo d’azione e un organo di senso. 

La Coscienza in questo spazio è rivolta completamente alla volontà di agire, è una che esprime la libertà delle azioni.

Il Manipura Chakra ha come organo d’azione i piedi che ci portano nel mondo attraverso gli occhi che sono gli organi del senso, con la vista, guardiamo e andiamo in quella direzione e sono io che dirigo.

Collochiamo il Manipura Kshetram nel corpo, a livello dell’ombelico e lungo la colonna vertebrale alla 3°vertebra lombare. 

Nel Manipura chakra troviamo 10 petali blu che corrispondono alle nadi.

Lo Yantra ,il simbolo del Manipura chakra è un Triangolo di colore rosso con la punta rivolta verso il basso, rappresenta l’Archetipo del fuoco, il nostro Tapas, l’entusiasmo, l’ardore, il fuoco interiore che nutre.

Questo fuoco che con la sua potenza riscalda può essere un fuoco rigenerativo o distruttivo. Agendo su questo serbatoio di Prana, il Kanda che abbiamo creato e potenziato con i Bandha, andremo a cuocere i cibi e le emozioni con il fuoco digestivo per poterli digerire.

L’animale rappresentato nell’elemento fuoco è l’Ariete che simboleggia il veicolo, da una direzione di movimento è anche il moto di come la qualità fuoco può influenzare i nostri pensieri, il movimento del nostro corpo e i progetti della nostra vita. L’ariete ha un moto veloce, diretto verso l’obbiettivo, carica. L’aspetto pregio è la volontà, invece l’essere testardo, andare solo in una direzione può diventare un difetto perché non ha la capacità di essere elastico.

Shiva sotto la forma di Rudra e Lakini sono le divinità che lo presiedono. Rudra “il terribile, l’urlante” è la parte maschile dominante, rappresenta i fenomeni della natura nei suoi aspetti benefici e distruttivi e Lakini,è la parte femminile, simboleggia la Shakty, la potenza, ha la proprietà di governare il fuoco in eccesso, a questo livello rappresenta l’intelligenza. 

Il suono che rende vivo questo chakra è RAM “la Luce dentro di me” che da subito l’idea di un suono vibrante, di un lavoro sulla pronuncia della lettera R per antonomasia è in tutte le lingue una consonante vibrante e di calore. NAMASTÈ !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.